Visualizzazioni totali

martedì 14 gennaio 2014

Bresaola con rucola e scaglie di parmigiano perché da sola mi fa senso.

Eccomi finalmente a postarvi una ricettina, che poi non è una novità immagino per nessuno!
Chi di voi infatti non conosce la bresaola condita con rucola, scaglie di parmigiano e limone?

E' sicuramente un piatto che può essere servito in molteplici occasioni; durante la dieta, come antipasto, come sostitutivo di un taiere di salumi.
La bresaola è un salume non grasso, e si abbina benissimo alla rucola.


Quello che sicuramente colpisce è l'impatto visivo che questo piatto offre ai commensali.
Un trionfo di colori, a riempire il piatto, ma senza apportare troppe calorie a chi lo mangia.
Il segreto è farlo marinare 5 minuti con succo di limone, non aggiungere sale, e condirlo con un cucchiaino di olio extra vergine.

La bresaola in realtà, a mio parere, sa di poco, ma l'accostamento rucola e parmigiano gli conferisce un buon gusto, e l'amarognolo della rucola, da quel senso di sazietà aiutando a digerire meglio.
Anche 100 grammi di bresaola, affettata sottilmente, non è altamente calorica per chi è a dieta.

Potete abbinare questo piatto a dei crostini di pane di semi e cereali, oppure mangiarlo senza.

Questa è stata la mia cena di ieri sera, unica rara volta in cui ho mangiato la bresaola, di cui sinceramente non sono ghiotta.

Preferisco la fesa di tacchino, la trovo più saporita, e soprattutto la posso abbinare a tanti contorni, come verdure lesse, melanzane grigliate, carote stufate, funghi trifolati, peperoni arrostiti.


Non so se in altre parti d'Italia si usa condire la bresaola così, certamente questo è un salume trentino, e credo che nella zona di origine venga anche servito da solo, oppure in altri modi prettamente locali.
Mi piacerebbe sapere come abbinano questa bresaola da quelle parti.

Vi lascio, augurandovi una buona giornata.