Visualizzazioni totali

mercoledì 25 ottobre 2017

Un saluto veloce


Poche parole, un salto nel mio salottino virtuale giusto per augurarvi una serena notte.
Oggi sono stanca, ho un  po' di mal di testa, non sono proprio in formissima direi...
I bambini influenzati chiedono mille attenzioni, la nuova casa è un impegno quotidiano a cui  non sempre riesco a stare dietro come vorrei.
Oggi giornata di lavatrici, faccende, infissi, e menomale che ho avuto un aiuto, altrimenti a quest'ora sarei a pezzi.
Finalmente ieri Arturo ha terminato i tre giorni di esami, è ufficialmente un operatore sanitario!

Ho messo il piumone caldo al lettone, fuori tira vento e le ffoglie delle querce mi hanno invaso il cortile.
Sono sommersa da foglie secche, tutte di carie sfumature di giallo, beige e marroncino, le aiuole letteralmente piene, e con questo vento è un impresa riuscirle a raccogliere definitivamente.
L'alberello di melograno è stracolmo di frutti, ma credo che sia una varietà non commestibile perché ne  ho assaggiato uno ed era asprissimo...
Il mio ulivo, dono del mio papà, ha portato un'oliva!!!
Che bello, tra qualche anno farò anche io la raccolta di olive in giardino...

Con questo vi auguro una buona notte, ci risentiamo domani,
Anna