Visualizzazioni totali

martedì 23 febbraio 2016

Senza parole.

Tutto ciò che sta succedendo ad Arienzo mi indigna.

Tutto sta diventando una grande bambinata, un botta e risposta degno da bambini dell'asilo.
Da cittadina, mi sento di dire che nulla di ciò che leggo vi fa onore.

Non vi fanno onore le accuse reciproche, non vi fanno onore le offese personali, non vi fanno onore le parole dette che lasciano mille significati sottintesi.
Non faccio parte di coloro che vanno a sentire i comizi per assistere a scenette comiche, accuse e frecciate personali.
Per me, quello di cui si dovrebbe parlare è semplicemente argomentazione che fa, del bene del cittadino, ARGOMENTO ESCLUSIVO.

Mamma mia, come si è scesi in basso...mamma mia come tutto ciò mi fa vergognare.

Vi accusate, vi scannate, vi osannate e poi magari vi ritrovate... mamma mia quanto sono disgustata!

Chiudetevi in qualche remota stanza segreta, tutti insieme, ma proprio tutti, scannatevi tra voi, ma poi PER CARITA', crescete!

O vi levate da mezzo, oppure vi prodigate per NOI SERIAMENTE.

DA cittadina non ce la posso fare a leggere, ascoltare tutte queste accuse reciproche, che, farebbero anche divertire se non fosse per il fatto che in mezzo a tutta questa MELMA DI PAROLE, ci siamo noi, che subiamo, che ci ritroviamo costretti ad ascoltare, noi che paghiamo per la vostra immaturità, per i vostri capricci, per i vostri vizi, per la vostra ambizione.

RENDETEVENE CONTO, state sfociando in un ridicolo quadretto di paese, ci sottovalutate, ci ritenete cittadini pazienti di starvi a sentire, e magari di credervi.

Io non credo a nessuno di voi, non credo che tutto questo LO STIATE FACENDO PER ARIENZO, ma solo per voi stessi.

Sono stanca, e sebbene stiamo solo all'inizio di una lunga campagna elettorale, già mi sento il ribrezzo per ciò che sto vedendo e sentendo.

Frecciatine, insulti, doppi sensi, assenze, accuse... ma questa è politica?
Questo è fumentare violenza, odio, rancore tra persone, famiglie, amici...
Tutto ciò sta creando un clima pesante, un'aria irrespirabile densa di parole pesanti, di sotterfugi, patti oscuri.
C'è gente che un anno e mezzo fa si scannava per portare avanti le proprie idee...gente che oggi vedi dalla parte opposta, quella parte che ha insultato, denigrato, offeso; ma dove sta la coerenza? Dove stanno le idee? Dove stanno le cose concrete?
Mamma mia che delusione, quanto mi indigna tutto ciò!

Ho riflettuto e ho capito che quella sbagliata sono io...io non mi ritrovo in tutti questi complotti, io non mi rivedo in azioni fatte con interesse e doppio fine.
Sono sbagliata, sono totalmente sbagliata, ancorata a ideali di altruismo TOTALMENTE SCOMPARSI.
Voi vi indignate per cose strettamente legate a fatti ed interessi personali...io mi indigno quando vedo ancora oggi, bambini di ARienzo trascurati, affamati, e soli.
Voi, che decantate da tutti i pulpiti i "faremo", "vedremo", "cambieremo", in realtà siete totalmente indifferenti alle reali problematiche di questo paese martoriato.


Ma cosa vi aspettate? Cosa potrete mai ricavarne da un piccolo paesino che sta morendo socialmente ed economicamente? Quale vostro scopo potrete ottenere con il nostro voto? Ma dove volete arrivare? Ma quali marci pensieri riuscite ad elaborare su un piccolo numero di elettori che sono stanchi delle chiacchiere di tutti? Ma cosa confabulate sulla nostra pelle? Ma cosa altro ancora dovremo ascoltare? Ma veramente CREDETE CHE SIAMO TUTTI STUPIDI? 


Siete in falsa idea.
State proprio sulla rotta sbagliata.
Non è così che otterrete la volontà del popolo SOVRANO.
E mi fermo qui, fosse mai intaccherei "l'orgoglio" e la "dignità" che vi contraddistingue tutti, nessuno escluso.
...orgoglio e dignità...che paroloni.